RG7R–0,6/1 kV

Cavi unipolari per energia isolati con gomma G7, sotto guaina di PVC, con conduttori rigidi. Non propaganti l'incendio, a ridotta emissione di alogeni (gas corrosivi).

.
 
 
.
.
 
 

Tab. CEI-UNEL 35376

Sezione Nominale
Numero minimo dei Fili del conduttore
Spessore medio Isolante
Diametro indicativo anime
Spessore medio Guaina
Diametro esterno massimo
Peso indicativo del Cavo
Resistenza
Elettrica
a 20 °C
massima
mm²
n
mm
mm
mm
mm
g/m
ohm/km
1 x 10
6
0,7
5,2
1,4
9,0
150
1,83
1 x 16
6
0,7
6,1
1,4
10,0
210
1,15
1 x 25
6
0,9
7,8
1,4
11,7
310
0,727
1 x 35
6
0,9
8,8
1,4
13,0
420
0,524
1 x 50
6
1,0
10,2
1,4
14,7
550
0,387
1 x 70
12
1,1
12,0
1,4
16,6
760
0,268
1 x 95
15
1,1
13,7
1,5
18,6
1010
0,193
1 x 120
18
1,2
15,4
1,5
20,5
1160
0,153
1 x 150
18
1,4
17,2
1,6
22,8
1500
0,124
1 x 185
30
1,6
19,3
1,6
25,0
1900
0,0991
1 x 240
34
1,7
21,9
1,7
27,9
2500
0,0754
1 x 300
34
1,8
24,3
1,8
30,7
3100
0,0601
1 x 400
53
2,0
27,4
1,9
35,0
4100
0,0470
1 x 500
53
2,2
30,6
2,0
38,6
5100
0,0366
1 x 630
53
2,4
34,6
2,2
43,1
6200
0,0283

RG7R–0,6/1 kV Unipolare rigido oltre 6 mm²

Tensione nominale: Uo/U  0,6/1 kV (0,9/1,5 kV in c.c.)

Tensione massima: 1,8 kV in c.c. anche verso terra.

Norme: CEI 20-13, CEI 20-11; CEI EN e IEC 60228 (CEI 20-29); CEI 20-22 II, CEI EN 60332-1-2 (CEI 20-35), CEI EN 50267-2-1 (CEI 20-37/2-1); HD 605-A1.

Direttive Europee: 2014/35/UE (B.T.) - 2011/65/CE e 2015/863/EU (RoHS).

Conduttore: in rame ricotto non stagnato, a corda rigida classe 2  CEI EN IEC 60228.

Isolante: gomma etilenpropilenica ad alto modulo (HEPR), di qualità G7, a ridotta emissione di alogeni (gas corrosivi).

Colore delle anime:  nero.

Guaina: PVC di qualità Rz a ridotta emissione di alogeni (gas corrosivi), resistente ai raggi UV secondo la norma HD 605-A1. Colore: grigio chiaro.

Contrassegni: marcatura continua sulla guaina « ICEL oppure LOMBARDA RG7R–0,6/1 kV sezione nominale CEI 20-22 II IEMMEQU ECOGAMMA data di fabbricazione Made in Italy»; all’interno il filetto distintivo IEMMEQU.
Marcatura metrica progressiva.

Temperatura minima di installazione e manipolazione: 0 °C

Temperatura massima di esercizio: 90 °C sul conduttore.

Temperatura minima di esercizio: -15 °C se il cavo non è sottoposto ad urti, vibrazioni, movimenti o altre sollecitazioni meccaniche. Se poi il cavo è utilizzato a corrente costante e quindi non è sottoposto a dilatazioni dovute a variazioni di temperatura del conduttore, si ritiene che possa essere utilizzato a temperature anche più basse.

Temperatura massima di corto circuito: 250 °C sul conduttore (durata massima 5 secondi).

Raggio minimo di curvatura: 4 volte il diametro esterno.

Sforzo massimo di trazione: 5 kg/mm² di sezione del rame.

Portate di corrente: vedere CEI-UNEL 35024, 35026.

Condizioni di impiego:
all'interno, in ambienti anche bagnati ed all'esterno; posa fissa su muratura e strutture metalliche; ammessa la posa interrata;
adatti anche per impianti fotovoltaici per la resistenza della guaina ai raggi UV.
L'utilizzo dei cavi G7 è consigliato anche nei luoghi con pericolo di esplosione o di incendio, quali centrali termiche ed elettriche, impianti chimici e petrolchimici, acciaierie, impianti di distribuzione di carburanti, ecc. 
Ulteriori istruzioni e avvertenze per l'uso di questi cavi sono riportate nella norma CEI 20-67.

 Il marchio G7 contraddistingue una linea di cavi elettrici in gomma non propaganti l'incendio, adatti esclusivamente per posa fissa, con marchio di qualità IEMMEQU su tutta la gamma.
I cavi G7 appartengono alla linea AFIAM e sono marcati “CEI 20-22 II”, per indicare che sono del tipo “non propaganti l'incendio”: ciò significa che sono conformi ai requisiti di autoestinguenza prescritti nella Norma CEI 20-22/2 (Prove dei cavi non propaganti l'incendio), in quanto hanno superato positivamente le prove di bruciatura, utilizzando un fascio di prova contenente almeno 10 kg/m di materiale non metallico.
I cavi G7 sono anche “non propaganti la fiamma sul singolo cavo verticale” come da prova EN e IEC 60332-1-2 (CEI 20-35).
Inoltre per prevenire ulteriori rischi derivanti dalle sostanze emesse durante la combustione delle materie plastiche, i cavi G7 sono costruiti con speciali mescole “a ridotta emissione di alogeni”, con quantità di acido cloridrico, contenuto nei fumi emessi in caso di combustione, inferiore al 18%, misurato secondo le norme CEI 20-37/0; 20-37/2-0 (EN 50267-1); 20-37/2-1 (EN 50267-2-1).
I cavi G7 appartengono alla linea ecologica denominata ECOGAMMA contrassegnata, sulla documentazione e sulla confezione, dal simbolo del Mulino a Vento.
In questi cavi, ecologici, è stato eliminato il piombo, un metallo pesante, pericoloso per l’ambiente e per l’uomo se presente in quantità eccessive.

Per i cavi non è richiesta la conformità alla direttiva RoHS ma tutti i cavi contenuti in questo folder possono essere utilizzati in apparecchiature che ricadono nella direttiva stessa in quanto ne soddisfano i requisiti.